SOFTWARE


LIM, DATEMI UN DITO E VI DISEGNERO’ UN MONDO di Antonietta Crea

Le LIM distribuite dal Ministero della PI

Presto diremo addio a frasi come “Scrivi sulla lavagna!”, “Vai alla lavagna!” e diventerà sempre più attuale il detto “Datemi un dito e vi disegnerò un mondo”!
Questo è già possibile grazie alla “LIM”, ovvero, la Lavagna Interattiva Multimediale.
La LIM è ampiamente utilizzata nei paesi anglosassoni, per l’insegnamento delle lingue, delle scienze, della geografia, della storia e delle discipline artistiche e tecniche.
In Italia è arrivata nel 2000 e dal 2005, grazie anche a dei progetti ministeriali, si osserva un aumento esponenziale del numero di lavagne presenti nelle nostre scuole.
La LIM si mostra come un pannello bianco, grande come una lavagna e connesso ad un PC collegato a sua volta con un video-proiettore.
Sul monitor del PC compare quello che si scrive o si disegna sulla LIM, o attraverso un’apposita penna o con un dito, in quei modelli che hanno una superficie touch sensitive (cioè attiva, simile agli schermi delle macchine distributrici di biglietti del tram o del treno).
Lo stesso modello di LIM, poi, può essere usato come una lavagna tradizionale bianca con pennarelli a secco (Passive Whiteboard) ma anche utilizzando la “penna elettronica”o il dito (Active Whiteboard).
La penna può scrivere a colori e lo spessore e la forma del tratto, possono essere regolati secondo le esigenze; inoltre, si possono importare figure da librerie di immagini disegnarle al momento. Tutti gli elementi grafici sono movibili e ruotabili a piacere.
Con la modalità interattiva (Interactive Whiteboard) si possono usare tutti i software presenti sul computer, come elaboratori di testo, software per presentazioni, browser per la navigazione in internet, software di disegno e proiettori di filmati o specifici software didattici.
In questa modalità, il piano della lavagna può essere inteso come un grande schermo di proiezione. Quanto si vede, infine, può essere,inoltre, anche osservato e manipolato, poiché, si possono evidenziare testi, aggiungere annotazioni, immagini, suoni, filmati e ritagliare mediante i “cattura schermo” parti dell’immagine visualizzata per analizzarla e riutilizzarla.
Dove e quando usare la LIM?
LA LIM si può utilizzare nelle scuole di ogni ordine e grado e per tutte le discipline.Permette, infatti, sia la didatticafrontale, sia approcci educativi di tipo collaborativi, costruzionista o la “peer education”o educazione tra pari.
Molte ricerche hanno messo in evidenza, anche, che:

Molte ricerche didattico-educative, poi, hanno messo in evidenza che la LIM piace agli studenti perché:
- Il docente che la usa è più”figo, poiché, rende le lezioni interattive che a loro risultano più coinvolgenti;
- Hanno a disposizione diversi canali di apprendimento che stimolano le diverse intelligenze;
- Permette attività didattiche di tipo collaborativo, del processo di insegnamento-apprendimento.

Bibliografia

10 novembre 2008