BIBLIOGRAFIE E RECENSIONI

MUNI A., Cose che gli insegnanti non dicono. Come i bambini imparano e si costruiscono la propria storia, Armando, Roma, 2009

Un autore controcorrente che, in questo libro, propone una didattica alternativa, soprattutto per quanto riguarda l'insegnamento della storia. La metodologia pedagogica di Muni si pone tra la fenomenologia, l'ermeneutica e l'esistenzialismo. Attraverso la nota tecnica del dialogo tra insegnante ed alunni, l'Autore propone una verosimile finzione su un'antica guerra, che segna il passaggio dall'apogeo del mondo classico alla sua decadenza. Dialogo significa opportunità di fare domande su cosa significhino per noi, oggi come nell' antichità, parole quali "democrazia", "progresso" e "intelligenza". Andrea Muni attraverso questo saggio propone il passaggio da una didattica macro a una didattica micro, da una didattica sistemica ad una per sentieri, da una didattica della certezza ad una del dubbio, da una didattica come tecnica applicativa, di calcolo e di controllo, ad una didattica come luogo aperto e libero del pensiero.
Un saggio che si pone a metà tra l'attualità e la continuità con i classici, non solo per quanto riguarda la didattica e la pedagogia, ma anche la filosofia, la psicologia e la storia.

20 luglio 2009

HomePage