BIBLIOGRAFIE E RECENSIONI

CRISPIANI P., Pedagogia clinica - La pedagogia sul campo, tra scienza e professione, Edizioni Junior, Azzano San Paolo (BG), 2001.

 

Senso della clinica in pedagogia, sua autonomia e scientificità, caratteri della diagnostica pedagogica, definizione del professionista pedagogista, ecc. costituiscono questo testo, con il quale si apre una Collana (Collana di Pedagogia clinica) che interpreta una delle tendenze più significative odierne in materia di pedagogia, sia come disciplina scientifica che come professione. Essa corrisponde pertanto ad una lenta maturazione teorica e professionale che ha portato all'affermazione, oramai ampia e riconosciuta, della pedagogia in assetto clinico e del pedagogista clinico.

La collana è aperta dal lavoro del Prof. Piero Crispiani che rappresenta, in Italia, la prima e più organica elaborazione della clinica in Pedagogia, e ne pone i principali asserti epistemologici, inerenti: l'origine e lo sviluppo della pedagogia professionale, o applicata o pedagogia sul campo, quindi il senso della scien-
tificità alla luce della cultura della complessità, il significato della clinica nei vari ambiti disciplinari, ecc.
Sulla scorta di tale indagine retrospettiva, l'Autore individua i tratti caratteristici dell'educazione odierna, appunto clinica, declinando lungo i paradigmi della relazione di aiuto, formazione, umanizzazione,sviluppo assistito, ecc. A tale configurazione dell'azione educativa corrisponde una scienza, la pedagogia clini-
ca, della quale si annunciano ed argomentano i principali elementi statutari: il campo di lavoro, gli scopi, le relazioni trans e sub-disciplinari, le modalità della ricerca, il linguaggio, la tradizione, la tecnologia di riferimento, i professionisti, la deontologia, ecc.

In relazione alla duplice prospettiva di lavoro della pedagogia, in quanto scienza della formazione umana, interessata sia allo sviluppo umano (pedagogia come scienza dello sviluppo umano) che all'educazione (pedagogia come scienza dell'educazione), il lavoro di Crispiani recupera un approccio storico ed attuale alla personalità umana intesa nella sua integralità, che infatti costuisce il riferimento primario della educazione e pedagogia clinica (ecologia).

Della personalità umana sono trattati gli elementi fondativi della sua struttura (l'unità bio-psico-operante, i tratti, le motivazioni, il sé, ecc.) e del suo sviluppo (il senso ed i motivi dello sviluppo della personalità e delle sue aree di funzioni: motoria, percettiva, emotiva, intellettiva, sociale, ecc.).
La Diagnostica pedagogica esprime il sapere scientifico e la strumentalità professionale del pedagogista che osserva, descrive, narra e diagnostica sia lo stato evolutivo di singole persone (diagnosi evolutiva), sia l'andamento dell'educazione e di servizi educativi (diagnosi educativa). Tale ambito della pedagogia clinica si preoccupa di fissare: scopi e modalità della diagnosi pedagogica, tratti comuni e tratti distintivi rispetto a quella psicologica, strumenti e tecnologia di pertinenza del pedagogista, ecc.

Il lavoro teorico e di sedimentazione di esperienze reso dall'Autore, costituisce una estesa piattaforma alla comprensione del senso, della storia e dell'assetto attuale della scienza che si afferma, in teoria e nella professione, come pedagogia cllnica.

Piero Crispiani, docente presso l'Università di Macerata, già Direttore Didattico, Pedagogista Clinico, Presidente della Federazione Italiana Pedagogisti (F.I.PED), formatore di pedagogisti clinici. Dai primi anni '80, sviluppa interessi epistemologici e di professione applicata della pedagogia, da cui l'emergenza del

costrutto della pedagogia clinica, che sostiene e pratica anche con riferimento alla didattica (principi della educazione clinica, della progettazione clinica, della valutazione clinica).

È autore di Andar per fiabe, Armando 1988, Fare teatro a scuola, Armando 1991, Itard e la pedagogia clinica, Tecnodid 1998, Didattica e idea di scuola in Gentile, Tecnodid 1999, Guida ai Nuovi Orientamenti, Armando 2000, Elementi di pedagogia speciale, Macerata 2000. è autore e curatore di Dossier scuola materna, Dossier scuola elementare, Dossier nido, Manifesto sulla progettazione, ecc. per l'Editore Armando.

Coodirettore della Collana di Pedagogia Clinica presso queste Edizioni.

 

(Dalla Quarta di copertina)

 

21 giugno 2004